Download e-book for kindle: 90 anni di “Italie”: Appunti del decano dei giornalisti by Dott. Bruno P. Pieroni (auth.)

By Dott. Bruno P. Pieroni (auth.)

ISBN-10: 8847025400

ISBN-13: 9788847025400

ISBN-10: 8847025419

ISBN-13: 9788847025417

Questo libro raccoglie gli appunti della vita professionale

di Bruno P. Pieroni, decano dei giornalisti medici.

L’idea nasce da una chiacchierata con amici in vista del suo 90esimo

compleanno, durante los angeles quale una collega, dopo aver ascoltato

alcuni episodi della sua lunga attivit� giornalistica, riguardanti

esperienze e personalit� di vario genere - da Gina Lollobrigida

a Nino Manfredi, da innovatori delle scienze mediche come

Edmondo Malan e Lucio Parenzan advert altri protagonisti del mondo

scientifico - gli ha suggerito di trasformare i suoi racconti verbali

in appunti scritti. Durante le vacanze estive Pieroni si è quindi

dedicato a scrivere queste pagine, con grande impegno

ma anche con grande divertimento. L’autore esprime l. a. speranza

che anche chi avr� los angeles ventura di leggerle, a sua volta, possa

in qualche modo divertirsi.

Show description

Read Online or Download 90 anni di “Italie”: Appunti del decano dei giornalisti medici PDF

Similar italian books

Additional resources for 90 anni di “Italie”: Appunti del decano dei giornalisti medici

Sample text

A tale proposito, due brevi note. La prima è che ricordo una maiolica con una questa scritta: “È brutto non avere la vista, ma non c’è niente di peggio che essere ciechi a Granada”. La seconda nota: “In questa parte del mondo, sotto il dominio dei Mori, vissero a lungo in piena armonia, per tanti anni, arabi, cattolici ed ebrei. Dopo la cacciata dei Mori e l’avvento dei reali cattolici, gli ebrei furono dispersi”. Ma torniamo ai viaggi. Da Vancouver, sulla costa canadese dell’Oceano Pacifico, all’Alaska e poi dai Paesi scandinavi al Polo Nord, dove per mesi non tramonta mai il sole, quindi nel Centro e in Sud America, fino all’estremità meridionale dell’Argentina, in Patagonia, dove, a Ushuaia, un cartello avverte: “Questa è la fine del mondo”.

Non ha alcuna nozione del nostro mestiere. Ha da poco compiuto 22 anni, essendo nato ad Abbazia (Fiume) il 4 settembre 1932. È un allievo modello, cioè capocorso alla Scuola Militare per Allievi Ufficiali di Modena, che è stato costretto a lasciare per motivi di salute. Il suo nome: Alberto Mucci. Ha 11 anni meno di me e rimane molto sconcertato - lui che proviene da un mondo molto formale e di severa disciplina - quando gli dico di darmi del tu. Su di lui comincio a riversare, giorno per giorno, soprattutto quello che ho imparato all’AP.

E anche paziente, perché quello che scrive passa sotto la revisione mia e poi sotto quella del direttore, un pignolo come pochi. »”. Fatto sta che nel 1968 Alberto Mucci sarà nominato Vice Direttore del Sole 24 Ore, del quale diventerà poi direttore dal 1969 al 1979, quando passerà al Corriere della Sera, il primo quotidiano di carattere generale italiano con una sezione economico-finanzaria. Nel 1980, Mucci sarà nominato Vice Direttore del Corriere, incarico che lascerà l’anno successivo per assumere la direzione dell’Ufficio Studi e delle Relazioni Esterne della Banca Nazionale del Lavoro.

Download PDF sample

90 anni di “Italie”: Appunti del decano dei giornalisti medici by Dott. Bruno P. Pieroni (auth.)


by Jeff
4.3

Rated 4.92 of 5 – based on 43 votes